Interventi in Senato
76 miliardi per far ripartire il Paese e consolidare il sistema sanitario nazionale. Di questo si tratta quando parliamo del decreto Sostegni bis. Risorse che devono servire per colmare i gap strutturali del nostro paese:la condizione di molte categorie di lavoratori senza tutele, i giovani, le donne, la denatalità. Se riusciremo a fare le riforme che l’Europa ci chiede il Paese ripartirà: siamo consapevoli del fatto che stiamo indebitando il Paese in funzione di un cambio di passo. Questa è la scommessa che abbiamo davanti. Per questo pensiamo che il Next Generation Eu debba diventare strutturale. Sono queste risorse che possono permetterci, dopo la pandemia, di cambiare il nostro Paese e il modo di concepire l’Europa. Per questo diciamo alla Lega che non sono accettabili ammiccamenti con Orban e i suoi amici sui diritti e sulla scienza. Dalla crisi pandemica dobbiamo uscire con uno scatto in avanti. Ora servirà che si facciano in fretta i decreti attutivi per i decreti del governo: non ci possono essere ritardi o tentennamenti.

QUI IL MIO INTERVENTO IN SENATO

QUI LA MIA INTERVISTA A RADIO RADICALE