In Parlamento sosterrò le ragioni dei nostri coltivatori

In questi giorni ho incontrato la Coldiretti di Imola e ho deciso di aderire al Manifesto politico che l’associazione ha presentato in vista delle elezioni politiche con cinque temi chiave:
– Etichettatura obbligatoria da difendere ed estendere a tutte le filiere in cui è assente;
– Istituzione del Ministero del Cibo;
– Processi di semplificazione per rendere l’agricoltura italiana più competitiva;
– Via il segreto sulle importazioni e contestuale creazione di un’autorità che vigili per evitare speculazioni;
– Legge sui reati agroalimentari per rafforzare il contrasto alle frodi e alle adulterazioni.
Ho firmato la petizione Stop Cibo Falso e preso l’impegno di sostenere in Parlamento, se sarò eletto, le ragioni dei nostri produttori. L’agricoltura è uno dei settori sui quali si basano le prospettive di crescita e di sviluppo futuro del nostro paese. E’ interesse di tutti i cittadini, in quanto consumatori, far sì che la qualità dei nostri prodotti e del lavoro degli agricoltori sia garantita, tutelata e adeguatamente remunerata.

Daniele Manca Comunicato 6 24-02

2018-02-24T14:12:28+00:00
X